Per lavare bene i denti conta fino a 120!

Recitava così uno slogan di una nota azienda di dentifrici. Ma riusciamo davvero a far spazzolare i dentini dei bimbi per 2 minuti?

I comportamenti dei più piccoli nei confronti dell’igiene orale domiciliare sono davvero variegati:

  • c’è chi non vuole saperne assolutamente, e ogni spazzolata coatta è una violenza
  • c’è chi accetta passivamente la spazzolata da parte del care giver
  • c’è chi in autonomia spazzola 2 secondi netti
  • c’è chi spazzola qualche secondo, assapora il dentifricio e ripone lo spazzolino
  • c’è chi con violenza aggredisce i dentini e spazzola male

E tante altre tipologie ancora.

Il percorso verso il corretto spazzolamento è lungo e impervio ma è un aspetto da non sottovalutare perché ricordo sempre a tutti i miei pazienti (grandi e piccini) che un sorriso bello e sano è il primo biglietto da visita per tutta la vita!

Vediamo insieme qualche linea guida e piccoli trucchetti per aiutare i nostri bimbi.

Innanzitutto bisogna lavare i denti 3 volte al giorno: mattina, pranzo, cena.

(Non importa che un pasto sia consumato o meno, la placca si deposita ugualmente e va rimossa.)

Lo spazzolamento deve durare all’incirca 2 minuti, non serve forza e pressione, i movimenti devono essere circolari e delicati poiché la placca recentemente depositata è morbida e va disorganizzata e sputata via.

Quanto e quale dentifricio usare? Su questa domanda si potrebbe aprire una grande discussione ma semplificando i punti fondamentali sono: gusto gradito al bambino, pea size (la grandezza di un pisellino), adatto alla sua età perché conterrà le giuste quantità di fluoro (non facciamo usare al bambino il nostro dentifricio, il bambino non è un adulto in miniatura).

Il care giver deve aiutare il bimbo nello spazzolamento? Assolutamente sì, almeno una volta al giorno, con dolcezza e come un momento di condivisione, perché i bimbi devono ancora acquisire una buona manualità. Via libera alla fantasia! Una filastrocca inventata insieme, una storiella di Gino il dentino da raccontare, una canzone dello zecchino d’oro da ascoltare sullo smartphone e i 2 minuti di spazzolamento voleranno.

Per altre pillole di iod (igiene orale domiciliare) stay tuned!